Stuzzichi

Crackers senza glutine al sesamo

Crackers senza glutine con sesamo

Non sembra anche a voi che ultimamente ci sia una eccessiva moda del senza glutine?
Ovunque sono comparsi prodotti senza glutine: negozi, pizzerie, pubblicità, ditte specializzate e non che cavalcano l’onda delle persone, anche non celiache, che evitano il glutine.
Mi fa piacere per i celiaci che in questo modo sono agevolati ma non esageriamo!

Capisco che una pausa possa far bene anche se non siamo celiaci, e in generale evitare le farine troppo raffinate che di glutine ne contengono troppo è una buona idea, a mio parere. La zero e la zerozero non ha senso usarle, non hanno sapore e hanno pochissime proprietà. Privilegiamo la tipo 2 che è semintegrale. Scegliamo farro, enkir (l’equivalente del kamut), grano duro di qualità, magari prodotti in Italia e da mulini artigianali che non usano additivi.
Utilizziamo, se non siamo celiaci, altri tipi di cereali, che pur contenendo glutine ne contengono meno del grano moderno super-raffinato e hanno molte proprietà, come orzo, segale, avena (che in realtà non dovrebbe contenere glutine ma è difficile trovarla certificata per un problema di contaminazione).
Variamo di più l’alimentazione utilizzando anche i cereali o finti-cereali che di glutine non ne contengono: mais, grano saraceno, miglio, quinoa, amaranto, riso.
A volte semplicemente ci intossichiamo per un’alimentazione troppo monotona e abbiamo bisogno di una pausa, dai latticini, dal glutine, dalle solanacee, non ci può fare che bene imparare a variare.
Ma non esageriamo.
Però è un po’ che vedo in giro ricette senza glutine che mi incuriosiscono, anche pane, pasta.
Oggi ho provato a fare i crackers senza glutine.
Nei miei armadietti ho trovato della farina di riso integrale che non ricordo perchè ho comprato, della farina di grano saraceno che mi era stata regalata più di un anno fa e un rimasuglio di farina di mais precotta per polenta, tutto bio, quindi ho provato. Prendendo spunto da questi crackers QUI.

100 g farina integrale di riso
100 g farina di grano saraceno
100 g farina di mais precotta per polenta (o farina di mais fioretto)
50 g semi di sesamo
50 g olio extra vergine d’oliva
1 presa di sale integrale
acqua tiepida q.b.

Ho mischiato tutti gli ingredienti fino ad avere una palla liscia e ho lasciato a riposare coperto per una mezz’oretta. Poi ho steso col mattarello, tagliato e infornato in forno caldo a 175 gradi per 15 minuti.

Sono venuti buoni. L’impasto da crudo sta poco insieme rispetto a quello col glutine ma sono buoni e si fanno in un attimo. Da provare in altre varianti. Vi dirò quanto durano in una scatola di latta.
Il mio periodo a solo crudo ha avuto un effetto collaterale: mi è tornata voglia di cucinare.
Cose semplici e sane, niente di elaborato, ma davvero mi è mancato il cucinare, il calore e i gesti, forse anche perchè è inverno.

Vuoi mantenerti in contatto? Iscriviti alla mia newsletter, la mando ogni 4 del mese.
Ti racconto qualcosa di me che spero sia anche qualcosa di te.
Ti ricordo gli ultimi post che ho scritto, nel caso ti fossero sfuggiti.
La novità del 2017 è che in fondo alla mail trovi il link per scaricare il mio .pdf in regalo coi “Consigli per siti belli che funzionano”. Sono 34 perchè. Dimmi cosa ne pensi!

Ci si iscrive alla newsletter QUI o in alto a destra.

buon-2017-con-regalo
SITI

Buon 2017 con regalo!

Volevo fare almeno un paio di post prima della fine dell’anno, andare a vedere i mercatini a Bergamo, forse anche qualche altro posto, mettere magari anche una ricetta, ma sono rimasta bloccata, in tutti i sensi. Un Natale strano.…

Piazza 13 martiri nella luce blu
Lago d'Iseo

Lovere a Natale

Sono andata a Lovere ieri sera e ho fotografato l’illuminazione natalizia. Mi è piaciuta molto. Peccato fosse spento il palazzo Tadini. Lovere è sul lago d’Iseo, per chi non lo sapesse, in provincia di Bergamo, fa parte de I…

Ricette per Natale
LA MIA CUCINA

Il menù di Natale

Manca poco al Natale e ho pensato di comporre un menù adatto secondo me alle feste ma non solo. Un menù che non farò, perchè son troppe cose, ma fatto di ricette che mi piacciono. Niente di nuovo. Ho…

Nello studio di Vanni Donzelli, ceramista
belle aziende

Vanni Donzelli ceramista

  Ho conosciuto un ceramista molto bravo, si chiama Vanni Donzelli ed è a Cremona. Realizza sculture, oggetti d’arredo (bottiglie, vasi, pannelli da parete, lampade) e oggetti di uso comune (bicchieri, tazze, piatti, ciotole, teiere). In gres e porcellana.…

Hummus di zucca
salse e pesto

Hummus di zucca

Ho fatto l’hummus di zucca. L’hummus è una salsina buonissima, un classico mediorientale tradizionalmente vegan. L’originale è con i ceci. Perchè sia un hummus e non una qualunque salsina da spalmare deve esserci la tahina, cioè sesamo ridotto in…

Lighting design residenziale
belle aziende

Romano Baratta artista della luce

Ho conosciuto un artista della luce, si chiama Romano Baratta ed è un light artist e lighting designer. Ha studiato scenografia a Brera (come me ma parecchi anni dopo) e crea opere molto belle: installazioni di luce (esposte anche…

SITI

Tre cose nuove nel nuovo anno

Tre giorni fa mi è arrivata la newsletter di Gioia Gottini, una delle poche newsletter che davvero leggo. (A proposito, la mia la leggi? Per iscriversi c’è il fattapposta qui a destra!) Nella newsletter Gioia ha condiviso con noi…

Crema cioccolatosa di cachi
Dolci

Crema cioccolatosa di cachi

Una crema che sa di cioccolata, crudista fruttariana vegana, senza tante di quelle cose che si fa prima a dire cosa c’è dentro: cachi, datteri e cacao. Stop. Il sapore è di cioccolato. Dolce il giusto. Sono anni che…