le belle aziende del futuro

Agriturismo biologico La corte del lupo a Nocera Umbra

Vista esterna dell'agriturismo La Corte del Lupo

Lo scorso fine settimana sono stata in Umbria, in un agriturismo biologico a Nocera Umbra, La Corte del Lupo.
Mi è piaciuto tutto: il paesaggio meraviglioso, l’accoglienza dolcissima, la cucina di qualità (è stata una delle rare eccezioni in cui mangio cibo di origine animale), la struttura davvero bella, curata nei particolari.
Alla fine ci si dimentica anche che il tempo è brutto e che fa un po’ freddo.

Viene voglia di tornarci per starci almeno una settimana, magari in autunno, per girare una delle zone più belle d’Italia tenendo come base questo posto silenzioso e rilassante immerso nel verde.
Perchè la posizione è strategica: vicino a Perugia, Assisi, Gubbio, Foligno, al parco del Monte Subasio.

I dintorni dell'agriturismo

Passeggiando nelle vicinanze della Corte del Lupo

La Corte del Lupo, dintorni

Intorno all'agriturismo

L’azienda produce salumi senza additivi, da maiali allevati allo stato semibrado.
Produce formaggi molto buoni, quasi tutti di latte di pecora, sia freschi che stagionati.
Poi legumi, cereali, olio extra vergine d’oliva, pomodoro, confetture e due stupendi patè, di olive e di carciofi.
Tutto biologico e prodotto in modo artigianale con sapienza antica e grande cura.
La cucina è raffinata e semplice al tempo stesso, con ingredienti soprattutto dell’azienda o comunque del territorio, non scontata, stagionale. Tradizionale ma con disponibilità verso vegetariani, vegani e celiaci.
C’è la piscina e non c’è il televisore. Un bel camino acceso ci ha accolto appena arrivate.
Grande sensazione di armonia.

Interni a La Corte del Lupo

Ero lì per un incontro con altre blogger che non avevo mai visto prima di persona ma con le quali sapevo di avere un linguaggio comune su temi importanti, accomunate dalla passione per la vita naturale, per il cibo sano, per uno sviluppo sostenibile, per l’agricoltura biologica.
Sono stati due giorni bellissimi e c’è stata una sintonia profonda, a mio parere, come se ci si conoscesse da sempre. Energia positiva e ricchezza anche nelle differenze.
Ne nascerà di sicuro qualcosa di concreto. Lavoreremo a dei progetti comuni e ci integreremo, tutte indipendenti nelle proprie attività on-line ma unite da una visione comune, partendo da un tema fondamentale che è la promozione delle aziende biologiche.
Regola fondamentale collaborare tra noi e non farsi competizione mai, con trasparenza, nel rispetto delle nostre individualità.

L’idea è stata di Antonella di Considero Valore.
Oltre a me ha invitato Veronica di Vero Biologico, Claudia di GranoSalis e Sonia de Il Pasto Nudo.
Tutte ci occupiamo di cibo bio, in modo diverso; spaziando dalla cucina naturale all’autoproduzione, dalle vacanze ecologiche e alle pulizie naturali alle erbe spontanee.
Filo conduttore soprattutto il biologico, quello vero.
Temi fondamentali per il nostro futuro perchè credo davvero che per stare bene dovremo restare sempre più in contatto con la nostra parte più vera, quella legata alla terra, all’energia della natura, alla cura e al rispetto di tutti: di se stessi, degli animali; di persone, piante, ambiente. Perchè siamo tutti collegati da fili invisibili.

Se vi riconoscete nella nostra visione non perdeteci di vista e se vi va consigliateci dei bei posti che conoscete, aziende biologiche che fanno il bio vero, quello fatto col cuore.

E se pensate ad una vacanza in Umbria segnatevi questo posto.
Sono quei posti dove il tempo si ferma e ci si riallinea con se stessi.

La Corte del Lupo - agriturismo biologico

La Corte del Lupo
Agriturismo biologico
Loc. Pertana, 43
Nocera Umbra (PG)
0742819009
info@cortedellupo.com
www.cortedellupo.com


Ho disattivato i commenti ma se vi va scrivetemi! Ho il vizio di rispondere.
In e-mail o nella nuova pagina facebook.
Poi c’è la mia newsletter, la mando il 4 di ogni mese, ci si iscrive QUI e ci si disiscrive quando si vuole. In regalo il mio e-book “Le mie 30 ricette preferite con le erbe spontanee”.

erbe spontanee

Trifoglio rosso

  Il trifoglio, chi non lo conosce? L’abbiamo sempre visto tutti nei prati e forse abbiamo anche cercato un quadrifoglio che porti fortuna senza pensare che forse la fortuna non sta nell’eccezione ma nella normalità. Il trifoglio infatti, soprattutto…

Piatti unici

Ravioloni ripieni di piantaggine e salvia selvatica

  Per cambiare li ho chiamati ravioloni ma sono tortine salate, fatte col solito impasto semplice e leggero che faccio da anni in diverse varianti, ripiene di erbe spontanee raccolte da me, due delle mie preferite, salvia selvatica e…

erbe spontanee

Erba roberta

  L’erba roberta è un’erba spontanea poco conosciuta, molto bella a mio parere, coi fiorellini rosa, commestibile. Cruda è leggermente acidula e amarognola ma buona se mischiata ad altre verdure. La vedevo sempre im un punto in ombra nel…

erbe spontanee

Piantaggine

  La piantaggine è un’erba selvatica che mi piace tantissimo ed è diffusissima. Chissà quante volte l’abbiamo calpestata! La raccolgo di due tipi diversi, la Plantago Lanceolata, con foglie sottili che puntano verso l’alto, e la Plantago Media, con…

le belle aziende del futuro

I formaggi vegetali crudi Dall’Albero

Ho provato i formaggi a base di anacardi dell’azienda Dall’Albero di Roma e sono buonissimi! Li vendono on-line, sono freschi e stagionati, crudi. Ultimamente si è molto sviluppata l’attenzione per questo tipo di preparazioni fermentate a base di semi…

Altre cose varie

Fare i germogli in casa in modo semplice

  Sono anni che faccio i germogli in casa, anche se non spesso perchè me ne dimentico per mesi, e conosco due metodi comodissimi per farli senza comprare aggeggi ingombranti e costosi. I germogli, dal punto di vista nutrizionale,…

erbe spontanee

Fiori di robinia o acacia

Adesso è il momento. Fiorisce questa pianta bellissima che è ovunque e fa fiori bianchi a grappolo commestibili e profumatissimi. Si chiama robinia ma viene anche chiamata acacia e colora di macchie bianche le colline, in questa stagione, con…

castelli bergamaschi

Il castello di Malpaga a Pasquetta

Sono stata a Malpaga, a Pasquetta. Un salto veloce per vedere il castello e comprare gli asparagi. C’era il mercatino dei produttori agricoli, e poi giochi per i bambini e una marea di gente che era lì per fare…