cose da bere

Decotto di bucce di cipolla

Bucce di cipolla dorata - decotto per la tosse

 

Mica butterete via le bocce di cipolla!
Le bucce di cipolla si tengono da parte e ci si fa un decotto per la tosse che ha un colore bellissimo.
Non si devono neppure far seccare perchè di solito le bucce esterne delle cipolle son già secche! Ah come mi piacciono le cose semplici riciclose.

Le cipolle fanno benissimo, contengono vitamine, minerali, aminoacidi, antiossidanti, tanta acqua (che può sembrare poco importante ma l’acqua contenuta nella frutta e nella verdura è la migliore che c’è) e hanno tante proprietà.
Sono disinfettanti, diuretiche, antiossidanti, antibatteriche. Aiutano ad abbassare il livello degli zuccheri nel sangue, il livello di colesterolo cattivo e dei trigliceridi, la pressione. Aiutano a combattere il raffreddore e il mal di gola. Rinforzano le ossa, il sistema nervoso, il sistema cardiovascolare.

Andrebbero mangiate crude per mantenere tutte le proprietà benefiche ma non tutte le proprietà si perdono in cottura. Alcune varietà sono più dolci e più digeribili, le cipolle di Tropea per esempio io le mangio tranquillamente crude, anche i cipollotti freschi.
Una leggera marinatura (io uso acidulato di umeboshi) le rende più leggere.
Tutta la famiglia delle liliacee è salutare e dovremmo mangiarne quotidianamente: aglio, cipolla, scalogno, porro, erba cipollina (l’aromatica in assoluto più facile da coltivare, a mio parere).

Poi le cipolle costano poco, si conservano a lungo (non vanno messe in frigo!), ci sono sempre… insomma vi ho convinto? 🙂

Le bucce di cipolla non le buttiamo perchè anche loro hanno le loro proprietà e fanno bene per la tosse (che io per la verità non ho mai), ma sicuramente fanno bene in generale.
Basta tenere le bucce da parte (la parte secca), pulirle eventualmente con uno straccetto umido e metterle in un vaso di vetro. Si può usare qualunque tipo di cipolla, bianca, rossa, dorata, anche lo scalogno (queste nella foto sono bucce di cipolla dorata), poi si fa il decotto di bucce di cipolla.
Io faccio così: faccio bollire una manciata di bucce in circa 250 ml di acqua, circa 5 minuti, poi lascio riposare qualche minuto e poi filtro.
Ha un colore così bello che fa bene anche solo guardarlo, questo decotto (le bucce di cipolle si usano anche per colorare i tessuti).
Non dolcifico perchè non ce n’è bisogno.


Ho disattivato i commenti ma se vi va scrivetemi! Ho il vizio di rispondere.
In e-mail o nella nuova pagina facebook.
Poi c’è la mia newsletter, la mando il 4 di ogni mese, ci si iscrive QUI e ci si disiscrive quando si vuole.

You Might Also Like