erbe spontanee

Galium aparine

Ho imparato una nuova erba spontanea! Il Galium Aparine.
Buona da mangiare, interessante da fermentare e facilissima da trovare (perlomeno dove vado io in bici ce n’è davvero tanta).
Adesso è il momento migliore perchè sta per fiorire.

Galium Aparine appena raccolta

 

L’ho scoperta nel gruppo facebook dei fervida, dove spesso si parla di erbe spontanee, delle loro proprietà. Per fermentarle ma non solo.

Quest’erba ha delle caratteristiche fantastiche ed è stata sempre utilizzata per uso sia esterno che interno (ma quante competenze stiamo rischiando di perdere?).
È diuretica, leggermente lassativa, depurativa, aiuta l’organismo a eliminare le sostanze di rifiuto e ad evitare infezioni alle vie urinarie, utile quindi per problemi riguardanti vescica e prostata e in caso di cistite. Ripulisce il sistema linfatico, liberando il corpo da tossine in eccesso, e purifica il sangue.

Si può usare il succo per uso esterno (per eczemi, psoriasi, scottature) e la si può fare essiccare per infusi.
Le cime tenere si possono mangiare scottate (cioè bollite pochi minuti) o passate in padella, ci si possono fare frittate, io ci ho condito la pasta. Non è amara. L’ho mangiata anche cruda in insalata, solo le cimette tenere tagliate fini fini.

Sembra che sia un’erba in grado di cagliare il latte (il nome galium deriva dalla parola greca gala che significa latte). Coi semi invece sembra ci si possa fare un finto caffè, ovviamente senza caffeina.
Non sono fantastiche queste erbe spontanee? Abbiamo una farmacia dietro l’angolo, gratis, e neppure lo sappiamo!

Galium Aparine

 

Come riconoscerla? Ha una forma molto particolare come si vede dalle foto, con le foglioline disposte in cerchio. Bisogna stare però attenti a non confonderla con un’altra molto simile che ha le foglie quasi uguali ma più corte. Un modo semplicissimo per essere sicuri che sia lei è toccarla, se si attacca alle mani e si attaccano anche tra loro gli steli è lei. Il suo soprannome è attaccamani infatti. Non è urticante, punge ma solo leggermente, non c’è bisogno di guanti. Spesso è insieme all’ortica e può raggiungere un’altezza di un metro circa.

Galium Aparine

 


Ho disattivato i commenti ma mi potete contattare quando volete in e-mail.
E poi c’è la mia newsletter, la mando il 4 di ogni mese e racconto sempre qualcosa di me, oltre a ricordare i post che ho scritto, ci si iscrive QUI e ci si disiscrive quando si vuole.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply