Dolci

Il finto gelato nutelloso

gelato vegan senza zucchero

 

Il gelato vegan senza zucchero fatto con la banana congelata sono anni che gira nei blog.
Certo non è un vero e proprio gelato (che del resto io non mangio da anni avendo eliminato lo zucchero e neppure mi manca perchè non amo i dolci). È una furbata, più che un gelato, ma la consistenza è quella, e può sembrare strano ma non sa di banana se si trova il giusto equilibrio aggiungendo altri ingredienti. È crudista, anche.

C’ho fatto un post su stelladisale quasi 4 anni fa, QUI.
Ieri l’ho fatto nutelloso, con cacao e crema di nocciole. Buono.
Se normalmente mangiate dolci e gelati industriali (la maggior parte delle gelaterie usa semilavorati che di artigianale non hanno niente) probabilmente vi sembrerà poco dolce, basta aggiungere dello sciroppo d’acero o agave.


Il finto gelato nutelloso

1 banana tagliata a fette e congelata.
1 cucchiaio di cacao buono equosolidale
1 cucchiaio di crema di nocciole con un solo ingrediente (le nocciole)

Togliere la banana a fette dal freezer, frullarla con gli altri due ingredienti. Stop.
Se avete un tritatutto non molto potente scongelate un po’ la banana prima di tritarla.


Si presta a tante varianti.
Soprattutto mi piace, quando è stagione, fare metà banana e metà un altro frutto come pesca, albicocca, fragola, ciliegia, mirtilli, quello che vi pare. L’altro frutto può non essere congelato e il suo sapore sarà dominante rispetto alla banana.
Si può aggiungere latte vegetale o yogurt, in rete trovate tantissime ricette.
Basta ricordarsi di tenere sempre delle banane a fette in freezer e in 2 minuti si fa.
Le fette di banana vanno fatte congelare distanziate su un piatto coperto di cartaforno e solo dopo messe in un sacchetto nel freezer, se no si appiccicano tutte insieme.

Se non lo si mangia subito e si scongela il sapore della banana si accentua ma mantiene una bella consistenza da mousse.

NB – qualunque ingrediente io usi è biologico, se esotico è equosolidale

C’È ANCHE IL PDF STAMPABILE E SCARICABILE!

A volta mi manca stelladisale, l’altro giorno in bici pensavo che magari potrei riprendere l’altro blog per le ricette e tenere questo solo per cose di web design. Se avete un parere al riguardo scrivetemi da qualche parte (qui, nei social, in email).


Ho disattivato i commenti ma se vi va scrivetemi! Ho il vizio di rispondere.
In e-mail o nella nuova pagina facebook.
Poi c’è la mia newsletter, la mando il 4 di ogni mese, ci si iscrive QUI e ci si disiscrive quando si vuole.

You Might Also Like

  • Elena AltraCucina
    2 marzo 2016 at 17:58

    Per me Stelladisale resta un mito…ma mi accorgo che un blog fermo non attira tanto come uno dove si sente pulsare la vita della sua proprietaria…insomma, nonostante Stelladisale sia un archivio di ricette ancora inesplorate, me ne dimentico un po’….e mi spiace…d’altra parte se hai cambiato stile alimentare, quelle ricette non ti appartengono più molto…mah, non so cosa consigliarti…

  • stella
    2 marzo 2016 at 19:12

    Ah guarda me ne dimentico anche io, per esempio mica mi ricordavo di averlo fatto coi mirtilli il gelato! A volte penso che non sia bello mischiare troppo argomenti, che sto solo facendo confusione, ma non sono neppure il tipo che ama tornare indietro, si tratterebbe di andare avanti ma dall’altra parte, non so.
    Grazie 🙂

  • Elena Bruno
    2 marzo 2016 at 21:31

    Le banane in freezer ci sono sempre, pronte per il “gelato” ma non avevo mai pensato di abbinare la crema di nocciole… Proverò, grazie 🙂

    • stella
      2 marzo 2016 at 22:41

      grazie a te, elena 🙂

  • Annamaria
    9 marzo 2016 at 9:33

    Io stella di sale lo consulto ancora. E sarebbe bello se le nuove ricette le mettessi anche lì, anche solo il titolo e un link a questo sito. Ci e ti consentirebbe di avere un archivio e non dover cercare in due blog.

    Ciao

    • stella
      9 marzo 2016 at 11:10

      grazie Annamaria, si, effettivamente averle tutte insieme sarebbe più comodo

  • viviana
    11 marzo 2016 at 9:15

    Anche a me manca molto stelladisale…anche se continuo a cercar spunti lì…

    • stella
      11 marzo 2016 at 16:29

      grazie viviana, ne tengo conto, non so bene cosa fare