Pane, crackers e altro

Panini arrotolati al sesamo

 

I miei panini senza impasto, o perlomeno impastati pochissimo.
Con pasta madre, sesamo, olio d’oliva e farina semintegrale.
Molto simili ai panini senza impasto a lunga lievitazione che erano fatti semplicemente mettendo dei mucchiettini di impasto sulla carta forno, questi sono arrotolati due volte. Nelle foto in basso si vede come li arrotolo, usando parecchia farina perchè appiccicano.
L’impasto di questo pane è molto morbido, molto idratato, perchè sono panini senza impasto, cioè si impastano un po’ ma molto poco.
Li impasto la sera e li lascio tutta la notte in frigo, ma si può anche evitare, dipende da come si riesce ad organizzarsi, la cosa importante è capire un po’ ad istinto quanto farli lievitare in base alla temperatura, alla quantità di lievito, a quanto è arzilla la pasta madre.

 


Panini arrotolati con sesamo

200 g di pasta madre rinfrescata qualche ora prima
400 g di farina semintegrale (tipo 2)
50 g di semi di sesamo
4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
1 cucchiaino di sale fino integrale
acqua a temperatura ambiente

Mischio semplicemente tutti gli ingredienti aggiungendo a poco a poco tutta l’acqua che serve. Deve essere un impasto molliccio e appiccicoso. Poi impasto qualche minuto, girando con la mano sinistra la ciotola e intanto con la mano destra tirando su impasto lateralmente e schiacciandolo al centro facendogli incamerare aria e continuando così, praticamente si tratta di fare le famose pieghe ma andando avanti per un po’, dopo un minuto lo si sente già cambiare consistenza e gonfiarsi leggermente. Non so se si è capito, magari un giorno riesco a fare un filmatino.
Copro e lascio a lievitare a temperatura ambiente qualche ora, poi metto in frigo, la mattina dopo tolgo dal frigo e lascio qualche ora a temperatura ambiente ancora, poi formo i panini e metto a lievitare ancora un’oretta sulla placca del forno.
Finalmente si cuoce (è un pane che è fatto più di tempi morti che di lavoro vero e proprio), a 175/200 gradi per mezz’oretta, regolatevi in base al vostro forno. Io l’ho pennellato con olio di sesamo alla curcuma ma non è necessario.
Diventa raffermo in giornata, io lo metto sempre in freezer appena raffreddato.


 

C’È ANCHE IL PDF STAMPABILE E SCARICABILE!

 

 


Ho disattivato i commenti ma se vi va scrivetemi! Ho il vizio di rispondere.
In e-mail o nella nuova pagina facebook.
Poi c’è la mia newsletter, la mando il 4 di ogni mese, ci si iscrive QUI e ci si disiscrive quando si vuole.

You Might Also Like