Pane, crackers e altro

Paratha semintegrale

 

Ho fatto le paratha, che sono un pane indiano simile alle piadine.
Le avevo fatte qui nel vecchio blog, farcite con le patate, questa volta le ho fatte semplici.
La particolarità è che si fa un rotolino, lo si arrotola a spirale e poi si stende, in un procedimento simile a quello della piadina sfogliata che ho visto in giro nella rete, ma senza aggiunta di olio.
Cotte sulla piastra di ghisa, si possono farcire con quello che si vuole, verdure sia cotte che crude, hummus, formaggio vegetale…


Paratha semintegrale (una specie di piadina)

400 g di farina semintegrale
(io ho usato la setaccio del mulino marino e una tipo 2 di grano gentil rosso molto scura)
50 g di olio extra vergine d’oliva
mezzo cucchiaino di sale integrale
acqua tiepida q.b.

Si mischia la farina col sale, poi si aggiunge l’olio e poi l’acqua a poco a poco, fino ad arrivare ad un impasto della giusta consistenza, non appiccicoso ma morbido.
Si lascia riposare un’oretta coperto e poi si taglia in 8 parti uguali.
Con ognuna si fa un rotolino come in foto, lo si avvolge a spirale infilando l’estremità all’interno e poi lo si stende col mattarello abbastanza sottile (un paio di millimetri).
La paratha si cuoce su piastra di ghisa, girandola quando è cotta sotto, spalmando su ogni lato un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva.


Spesso, lontano da noi, c’è qualcosa che ci rispecchia, qualcuno che fa un pane simile al nostro, per esempio.

NB – qualunque ingrediente io usi è biologico, se esotico è equosolidale


Ho disattivato i commenti ma mi potete contattare quando volete in e-mail.
E poi c’è la mia newsletter, la mando il 4 di ogni mese e racconto sempre qualcosa di me, oltre a ricordare i post che ho scritto, ci si iscrive QUI e ci si disiscrive quando si vuole.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply