Pesto, sughi e salse

Spalmabile di anacardi con erbe aromatiche

Spalmabile di anacardi con erbe aromatiche fresche

 

Potremmo chiamarlo formaggio vegan, fa parte di quelle preparazioni a base di semi oleosi che mi piacciono molto, semplici, salutari anche se parecchio sostanziose e caloriche, semplici da fare, in queso caso c’è cottura ma spesso sono anche crudiste, che uno non sa bene come chiamare, forse crema spalmabile potrebbe andare ma la consistenza non è da crema, è da formaggio spalmabile, e la ricetta l’ho presa da Lucia Cuffaro, che la chiama mozzarella, perchè la consistenza dipende da quanta acqua ci si mette e da quanto la si fa addensare.
Lei usa le mandorle, io ho usato gli anacardi. Si presta a svariate varianti. L’ho aromatizzato con erbe aromatiche fresche, quelle che ho nei vasi ma si possono usare erbe secche, spezie, pomodorini secchi, olive, capperi, buccia di agrumi, quello che si vuole.


Spalmabile di anacardi con erbe aromatiche

50 g di anacardi
150 g di acqua
30 g di amido di mais
15 g di olio evo
mezzo cucchiaino di sale integrale

erbe fresche tagliuzzate (nel mio caso coriandolo, prezzemolo, pimpinella, erba cipollina, fiori di malva)

Ho tritato nel macinacaffè gli anacardi, li ho messi in un pentolino con tutti gli altri ingredienti tranne le erbe e ho portato ad ebollizione.
Ho fatto cuocere mescolando fino a quando non si è addensato, poi l’ho messo in una ciotolina di ceramica, quando è stato freddo l’ho messo in frigo.
Dopo qualche ora l’ho tolto, aveva una consistenza che poteva anche essere tagliata a fette ma leggermente morbida, allora ho mescolato ed ho aggiunto le erbe dei miei vasi, tagliuzzate.
Si conserva un paio di giorni in frigo.


Vi incuriosiscono questo tipo di cose un po’ nuove cui non si sa che nome dare? Se provate questa ricetta fatemi sapere se vi è piaciuta! Va benissimo spalmata sul pane, per accompagnare burger vegani o polpette, ma anche per addensare una minestra o un sugo. Oltre che vegan è anche senza glutine.

NB – qualunque ingrediente io usi è biologico, se esotico è equosolidale


Ho disattivato i commenti ma se vi va scrivetemi! Ho il vizio di rispondere.
In e-mail o nella nuova pagina facebook.
Poi c’è la mia newsletter, la mando il 4 di ogni mese, ci si iscrive QUI e ci si disiscrive quando si vuole.

You Might Also Like