Torte salate, burger, polpette

Tartellette di segale con pomodorini confit

Tartellette con pomodorini confit

Una frolla vegana salata fatta con farina di segale, ma si può usare la farina che si preferisce.
Molto friabile, si presta a qualunque farcitura, questa volta ho usato dei pomodori datterini confit, cotti precedentemente al forno.

Tutte le volte che la faccio, questa frolla, mi dico che devo farla più spesso perchè è buonissima, si fa in un attimo ed è sana, anche se non dietetica di certo perchè di olio ce n’è parecchio. Olio extra vergine d’oliva.

La prima volta, anni fa, l’avevo presa da un blog molto bello, questo, anche se molto più onnivoro di me. Poi l’ho rifatta spesso cambiando farina, omettendo il lievito, cambiando quello che c’è sopra, sempre verdure comunque, una variante con l’ortica è nel vecchio blog, qui.

Questa variante è molto estiva e colorata e si presta a buffet e picnic.
I pomodori datterini li ho cotti prima in forno. Sono una che d’estate usa molto il forno perchè è vero che fa caldo ma come si fa a non fare le verdure estive in forno, dai!
Melanzane, zucchine, pomodori, sembrano fatti apposta per essere messi in forno! Per non parlare di quando facevo tutte le settimane il pane e la focaccia con la pasta madre che adesso dorme in freezer ma prima o poi ricomincio.
Il concetto “non accendo il forno perchè fa caldo” per me non esiste.

pomodorini confit, al forno con sale, zucchero e origano

Pomodorini confit

pomodorini datterini o ciliegini
olio extra vergine d’oliva
sale integrale
origano
fieno greco (o altra spezia che vi piace o anche niente)
zucchero di cocco (io avevo questo ma zucchero di canna integrale va benissimo)
pepe nero

Ho tagliato in due i pomodorini e li ho messi sulla placca del forno, cosparsi col sale, le spezie, lo zucchero e un filo d’olio e cotti in forno caldo a 150 gradi per un’oretta. Sarebbe meglio cuocerli a fuoco più basso più a lungo, potendo.
Si tengono da parte e oltre che per le tartellette si possono usare sulla pasta, sui cereali, in panini, bruschette, sbizzarrendosi perch sono buonissimi.

Le tartellette prima di essere infornate

Tartellette di frolla di segale

250 g di farina di segale o altra farina che preferite (io avevo questa, del Mulino Marino)
100 ml di olio extra vergine d’oliva
100 ml di acqua bollente
mezzo cucchiaino di sale fino integrale
un quarto di cucchiaino di bicarbonato

pomodorini confit
lievito alimentare in scaglie

Ho messo in una ciotola la farina, il sale, il bicarbonato, ho aggiunto l’olio, amalgamato, poi aggiunto l’acqua bollente, mischiato con le mani (attenti a non scottarvi) e poi ho impastato pochissimo, giusto per amalgamare bene il tutto.
Il bello di questo impasto è che si fa in un attimo e si inforna subito, non ha bisogno di riposo.
Ho steso con le dita nelle formine da tartelletta (senza ungere perchè l’impasto è già parecchio unto), ho messo sopra i pomodorini confit e cosparso di lievito alimentare in scaglie, che oltre ad avere notevoli proprietà nutritive ha anche un buon sapore leggermente salato che ricorda il formaggio.

Ho infornato per mezz’oretta a 180 gradi.
Sono buone appena fatte ma anche fredde e anche il giorno dopo.

Tartellette di farina di segale con pomodorini al forno


Ho disattivato i commenti ma se vi va scrivetemi! Ho il vizio di rispondere.
In e-mail o nella nuova pagina facebook.
Poi c’è la mia newsletter, la mando il 4 di ogni mese, ci si iscrive QUI e ci si disiscrive quando si vuole. In regalo il mio e-book “Le mie 30 ricette preferite con le erbe spontanee”.

You Might Also Like