Minestre e vellutate

Vellutata di zucca cruda

Vellutata di zucca cruda

 

Una vellutata senza cottura, con la zucca cruda. Velocissima da fare, cremosa, speziata (ma si può insaporire come si vuole).
Le ricette crudiste sono spesso semplici e veloci da realizzare, mantengono inalterate tutte le proprietà degli ingredienti e il sapore spesso è una sorpresa, come in questo caso.
La zucca, magari tanti non se l’immaginano, si può mangiare cruda.
Si può fare a spaghetti, si può marinare per renderla più morbida, o semplicemente frullare come in questo caso. In un famoso ristorante crudista di Milano ho mangiato tempo fa dei ravioli buonissimi fatti con la zucca tagliata sottile, per esempio.
La ricetta di questa vellutata di zucca l’ho vista QUI, con altre idee sempre con la zucca.

La mia vellutata non è completamente crudista perchè ho usato il latte d’avena che avevo in casa, anzichè quello di mandorle. In questo modo è più leggera (forse l’unico rischio della cucina vegan/raw è che si tende ad usare molti semi oleosi nelle preparazioni) e il sapore era comunque buonissimo.


 

VELLUTATA DI ZUCCA CRUDA

una fetta grande di zucca hokkaido con la buccia
una manciata di anacardi
un mix di spezie tritate
(io uso un miscuglio fatto da me, va bene qualunque masala/curry)
latte d’avena (o altro latte vegetale)

olio extra vergine d’oliva
semi di zucca

Tutti i prodotti che uso sono biologici, se esotici sono equo-solidali.

Ho lasciato una notte gli anacardi in ammollo, poi li ho scolati e ho frullato con la zucca tagliata a dadini (buccia compresa), le spezie, il latte aggiunto a poco a poco per arrivare alla consistenza desiderata.
Ho aggiunto anche un filo d’olio d’oliva e i semi di zucca (della stessa zucca) tritati.


La si può scaldare leggermente a bagno maria o in forno fino ad arrivare a 40 gradi.
Sazia, come tutte le cose crude, parecchio. La trovo perfetta anche per un buffet o un antipasto delle feste, servita in bicchierini piccoli.

Se la volete completamente crudista usate del latte di mandorle o di altri semi oleosi che non prevedano cottura: sesamo, nocciole, grano saraceno, semi di zucca…

È vegan e senza glutine se si usa un latte senza glutine.

C’È ANCHE IL PDF STAMPABILE E SCARICABILE!

State pensando ai menù di cene, pranzi, feste, ecc…? Siete in corsa-regali?
Non sentite il bisogno di qualcosa di alternativo e rivoluzionario, per esempio un digiuno delle feste? 😉

 


Ho disattivato i commenti ma se vi va scrivetemi! Ho il vizio di rispondere.
In e-mail o nella nuova pagina facebook.
Poi c’è la mia newsletter, la mando il 4 di ogni mese, ci si iscrive QUI e ci si disiscrive quando si vuole.